HOME > Pazienti > Giornata Mondiale della Prematurità
 
as.png am.png axl.png
print.png
print.png

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D.L. 30 giugno 2003 n. 196
Campo email obbligatorio
Invalid email
Email Sent
Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D.L. 30 giugno 2003 n. 196

Giornata Mondiale della Prematurità

La nostra azienda è impegnata da oltre 80 anni nella ricerca e commercializzazione di farmaci per l'apparato respiratorio e altri numerosi ambiti specialistici, tra i quali, la Neonatologia.

Ed è proprio in nome del suo impegno nella Neonatologia che si dedica ad attività di sensibilizzazione sul tema della nascita di bambini prematuri.

La Giornata Mondiale della Prematurità si celebra il 17 novembre e quest’anno, in occasione della 12ima Giornata, Chiesi Italia ha supportato iniziative volte a valorizzare l’impegno di chi quotidianamente si prende cura di questi piccoli pazienti.

Tra le iniziative supportate abbiamo il Festival delle lettere, la più importante manifestazione italiana dedicata alla scrittura in carta, penna e francobollo, con il quale quest’anno abbiamo inaugurato una nuova categoria fuori concorso: Lettera alla vita. Un'idea lanciata per invitare a scrivere una lettera in occasione di una nuova nascita, pur lasciando al tempo stesso aperta ogni altra interpretazione possibile di questo tema. L'evento di premiazione delle lettere vincitrici si è svolto presso il Teatro Verdi di Milano lo scorso 16 ottobre.

 

Festival-delle-lettere

 

Dal 23 ottobre al 6 novembre, presso il Teatro Verdi di Milano è stato rappresentato lo spettacolo "Il cielo in una pancia", realizzato con il sostegno di Chiesi Farmaceutici, in cui Alessandra Faiella, un'attrice ironica ma al tempo stesso intensa e profonda, racconta la vita di una donna dal punto di vista della sua pancia: il quadro che emerge è comicissimo e spiazzante.

 

lettereallavita

 

Tra le iniziative promosse nel 2016 anche 

la Mostra illustrata “Lettere alla vita”, in collaborazione con la Clinica Mangiagalli di Milano e con il prezioso contributo dell’Associazione Vivere Onlus. La mostra, allestita presso il Chiostro dei Glicini di Milano, valorizza le emozioni contenute nelle migliori Lettere alla vita raccolte dal Festival delle Lettere attraverso un’inedita collezione di illustrazioni di Pietro Puccio, artista visivo, graphic designer e insegnante di tecniche di visualizzazione e disegno digitale alla NABA. La mostra è rimasta aperta dal 17 al 20 novembre.

 

ilcieloinunapancia