Seconda edizione di Spirotrain: la campagna di prevenzione del respiro riparte ad “alta velocità” e quest’anno fa bene anche all’ambiente

HOME > Articoli > Seconda edizione di...
 

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D.L. 30 giugno 2003 n. 196
Campo email obbligatorio
Invalid email
Email Sent
Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D.L. 30 giugno 2003 n. 196
Data: 15/11/2019

Il 20 novembre, in occasione della Giornata Mondiale della BPCO, pneumologi a bordo dei treni Frecciarossa per consulenze e screening gratuiti. In più, l’opportunità di piantare un albero a distanza.

 

Parma, 15 novembre 2019 – La prevenzione delle malattie respiratorie sale a bordo dei treni Frecciarossa per la seconda edizione di “Spirotrain - la prevenzione del respiro corre veloce”, l’iniziativa promossa da Chiesi Italia, la filiale italiana del Gruppo Chiesi, con il patrocinio delle società scientifiche SIP (Società Italiana di Pneumologia), AIPO (Società Italiana Pneumologi Ospedalieri), SIMG (Società Italiana di Medicina Generale), e dell’Associazione Pazienti BPCO. Un’occasione per prendersi cura della salute dei propri polmoni e contribuire a migliorare la qualità del respiro in tutto il mondo.

 

Il 20 novembre, in occasione della Giornata Mondiale della broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), specialisti pneumologi saranno a disposizione dei passeggeri di alcuni treni Frecciarossa della tratta Milano – Napoli, per far conoscere la BPCO, malattia respiratoria cronica invalidante ma spesso sottovalutata, fornire consigli utili per uno stile di vita sano e offrire l’opportunità di effettuare la spirometria, un rapido test che valuta la salute delle vie respiratorie. Oltre ai servizi offerti a bordo, saranno disponibili punti informativi “Spirotrain” nelle stazioni di Milano Centrale, Roma Termini e Napoli Centrale.

 

Entro il 2020 la BPCO diventerà la terza causa di morte nel mondo[1], complici anche l’aumento dell’inquinamento atmosferico e dell’esposizione al fumo di sigaretta. La patologia è caratterizzata da un’ostruzione cronica delle vie aeree che interferisce con la normale respirazione, provocando la sensazione di “fame d'aria” o affanno, tosse, respiro sibilante e oppressione al torace[1]. Malgrado l’elevato impatto clinico e sociale, la malattia è ancora poco conosciuta e i suoi sintomi spesso trascurati: si stima che circa 6 casi di BPCO su 10 non siano diagnosticati, in particolare nelle forme più lievi[2]. Moltissimo ancora si può fare per sensibilizzare la popolazione sull’importanza della diagnosi precoce e di una corretta gestione della malattia, che può consentire di rallentarne sensibilmente l’evoluzione e tenere sotto controllo i sintomi, permettendo ai pazienti di condurre una vita il più possibile normale.  

 

I passeggeri che viaggeranno sui Frecciarossa coinvolti nell’iniziativa, riceveranno materiale informativo per conoscere cos’è la BPCO, come prevenirla e gestirla efficacemente, oltre a utili consigli su come prendersi cura del proprio respiro. Cosa più importante, recandosi nella carrozza Executive, potranno sottoporsi alla spirometria: test d’elezione per le patologie respiratorie, comunemente utilizzato anche per valutare le capacità respiratorie degli atleti, semplice da eseguire (è sufficiente soffiare forte in un boccaglio per circa 6 secondi) ed estremamente affidabile, se svolto in maniera corretta. A bordo del treno, i passeggeri riceveranno il referto del test effettuato, che potrà essere utile per ulteriori approfondimenti sullo stato di salute dei propri polmoni.

 

Novità di questa edizione è la partnership tra Chiesi Italia e Treedom, il sito – unico al mondo – tramite il quale è possibile piantare un albero a distanza e seguirlo online. I passeggeri che effettueranno la spirometria riceveranno in regalo una cartolina con un codice valido per piantare un albero a distanza, a sottolineare l’importanza di un ambiente sano e pulito per proteggere la qualità del respiro del singolo e della collettività.

 

“Siamo orgogliosi di promuovere, per il secondo anno consecutivo, questa importante iniziativa che rafforza il nostro impegno nella lotta alle malattie respiratorie - dichiara Raffaello Innocenti, Direttore Generale di Chiesi Italia. Un impegno che parte dalla ricerca, per offrire terapie più efficaci e modalità di somministrazione semplificate al fine di migliorare la qualità di vita delle migliaia di pazienti affetti da BPCO, e si completa portando la prevenzione ‘vicino al cittadino’, fornendolo degli strumenti necessari a conoscere la patologia, riconoscerne i sintomi e incoraggiando la diagnosi precoce”

 

Maggiori informazioni e orari dei treni coinvolti nell’iniziativa sono disponibili sul sito www.chiesi.it/spirotrain.

 

[1] Global Initiative for Chronic Obstructive Lung Disease (GOLD). Strategia Globale per la Diagnosi, il Trattamento e la Prevenzione della BPCO, Report 2018. Consultabile su:

http://goldcopd.it/wp-content/uploads/materiali/2018/GOLD_workshop_report_2018.pdf

 [2] Tinkelman DG, Price D, Nordyke RJ, Halbert RJ. COPD screening efforts in primary care: what is the yield? Prim Care Respir J. 2007 Feb;16(1):41-8

 

 

Treedom

Treedom è l’unico sito al mondo che permette di piantare un albero a distanza e seguirlo online. Dalla sua fondazione, avvenuta nel 2010 a Firenze, sono stati piantati oltre 700.000 alberi in Africa, America Latina, Asia e Italia. Chiunque può piantare, basta un click. Ogni albero piantato con Treedom ha la propria pagina online, viene geolocalizzato e fotografato, può essere custodito o regalato virtualmente a terzi. Tutti gli alberi vengono piantati direttamente da contadini locali e contribuiscono a produrre benefici ambientali, sociali ed economici. Grazie a questo modello di business, dal 2014 Treedom è tra le Certified B Corporation, il network di imprese che si contraddistinguono per elevate performance ambientali e sociali.

Per maggiori informazioni, vi invitiamo a visitare il sito http://www.treedom.net/it/