Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D.L. 30 giugno 2003 n. 196
Campo email obbligatorio
Invalid email
Email Sent
Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D.L. 30 giugno 2003 n. 196

La Gastroenterologia è quella branca medica che si occupa dello studio e della cura delle patologie a carico dello stomaco, dell'intestino e più in generale di tutto l'apparato digerente. La Gastroenterologia ha ambiti di competenza particolarmente vasti, in quanto le problematiche e le patologie a carico dell'apparato digerente, soprattutto negli ultimi 50 anni e grazie alle recenti scoperte scientifiche, risultano essere sempre più numerose e con specifiche peculiarità.

Tra le patologie gastroenterologiche  le malattie infiammatorie croniche dell’intestino (MICI) sono quelle di nostro interesse, in cui l’azienda Chiesi da molti anni è presente con suoi farmaci.

 

MALATTIE INFIAMMATORIE CRONICHE INTESTINALI (MICI)

Con la definizione di malattie infiammatorie croniche intestinali ci si riferisce  a un gruppo di condizioni infiammatorie croniche a eziologia ignota che interessano prevalentemente il canale gastrointestinale; poiché non esistono ad oggi reperti patognomonici o test diagnostici specifici, la diagnosi è essenzialmente clinica e/o per esclusione. La modalità di comparsa è abbastanza caratteristica da consentire tuttavia il riconoscimento nella maggior parte dei casi.

Le MICI possono essere divise in tre sottotipi, la Colite Ulcerosa, la Malattia di Crohn e la Colite Microscopica.

Nonostante l’eziologia delle MICI rimanga ignota, sono stati proposti diversi aspetti con possibile importanza eziologica che comprendono fattori familiari, genetici e immunologici, pur non trattandosi di malattie ereditarie grande importanza sembra avere una predisposizione familiare a sviluppare la malattia.

Le MICI si suddividono tre tipi di patologie: la Colite Ulcerosa e la Malattia di Crohn e le Coliti Microscopiche. La causa dell’infiammazione cronica dell’intestino è tuttora sconosciuta, ma, tra le ipotesi formulate, la più accreditata è quella di una reazione anomala nei meccanismi di regolazione del sistema immunitario.

Dal punto di vista clinico le malattie si presentano caratteristicamente con un interessamento infiammatorio ricorrente dell’intestino con alternanza di fasi di malattia attiva a fasi di malattia clinicamente quiescente di durata variabile.

Di nostro particolare interesse sono la Colite Ulcerosa e la Malattia di Crohn, di cui abbiamo farmaci con specifiche indicazioni.

LINEE GUIDA
PATOLOGIE

 

Prodotti