HOME > Responsabilità sociale > Trasparenza
 

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D.L. 30 giugno 2003 n. 196
Campo email obbligatorio
Invalid email
Email Sent
Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D.L. 30 giugno 2003 n. 196

Trasparenza

 

 

Il Gruppo Chiesi, in qualità di impresa del farmaco, collabora con la comunità scientifica attraverso un continuo scambio di conoscenze, che ha portato a importanti passi avanti nel mondo scientifico a beneficio e tutela della salute dei pazienti, e sempre in linea con i codici e le normative che regolano il nostro settore.

 

Per questo condividiamo in pieno i principi di trasparenza indicati da Farmindustria e da EFPIA - Federazione Europea delle Associazioni e Industrie Farmaceutiche - e in questi mesi abbiamo lavorato per poterli implementare nel modo più appropriato, certi del rapporto di reciproca fiducia che ci lega ai nostri interlocutori.

La pubblicazione dei dati di trasferimento di valore rappresenta quindi per noi l’occasione per rafforzare la trasparenza nei confronti dei cittadini e delle Istituzioni.

 

Ancora una volta vogliamo che Chiesi sia riconosciuta da tutti i nostri interlocutori come un’impresa affidabile, in grado di promuovere e adottare a tutti i livelli comportamenti trasparenti e coerenti con le norme e le regole, e con senso di responsabilità rispetto al proprio ruolo chiave nel settore farmaceutico.

 

In base alle regole del Code on Disclosure of Transfers of Value from Pharmaceutical Companies to Healthcare Professionals and Healthcare Organizations, relative alla trasparenza sui trasferimenti di valore tra aziende farmaceutiche, operatori sanitari e organizzazioni sanitarie indicate da EFPIA, recepite anche dal Codice Deontologico di Farmindustria, la nostra azienda si è impegnata a livello europeo a rendere pubblici i dati relativi a questi trasferimenti di valore, in un’ottica di trasparenza e piena tracciabilità delle operazioni svolte, ogni anno e a partire dal 2015 (prima pubblicazione 30 giugno 2016).

 

Dal 30 giugno 2017 sui siti web di Chiesi è possibile prendere visione del dettaglio delle transazioni economiche avvenute nel 2016 nei confronti di Operatori Sanitari e Organizzazioni Sanitarie.

Nel caso degli Operatori Sanitari si tratta di spese di partecipazione a convegni e congressi e spese per attività di consulenza e prestazioni professionali regolate da specifico contratto.

Nel caso delle Organizzazione Sanitarie si tratta di donazioni e contributi, sia in denaro sia in natura, di sponsorizzazioni di eventi scientifici di alto valore formativo, di corrispettivi per consulenze e prestazioni professionali risultanti da un contratto scritto tra Chiesi e Istituzioni, Organizzazioni o Associazioni.

In merito ai Trasferimenti di valore a livello corporate per Ricerca e Sviluppo sono pubblicati i soli costi relativi a studi pre-clinici, clinici e osservazionali corrisposti direttamente o indirettamente a Operatori Sanitari e Organizzazioni Sanitarie, sia in Italia che all’estero (quindi solo una minima parte dell’importo indicato si riferisce a Operatori Sanitari e Organizzazioni Sanitarie localizzate in Italia). Si tratta pertanto di una parte dei costi sostenuti annualmente da Chiesi per la ricerca e sviluppo: Chiesi investe infatti ogni anno circa il 20% del proprio fatturato, posizionandosi ai vertici delle classifiche nazionali ed internazionali. Nel 2016 l’investimento è stato pari al 21,6%.

 

Per informazioni sulla regolamentazione introdotta dal “Codice sulla trasparenza dei trasferimenti di valore tra aziende farmaceutiche, operatori sanitari ed organizzazioni sanitarie” è possibile consultare il sito www.farmindustria.it (dalla Home Page sezione Codice Deontologico) oppure rivolgersi al Transparency Contact Point di Chiesi al seguente indirizzo: PrivacyChiesi@chiesi.com.

Per richieste da parte dei media contattare Valentina Biagini -  Group.Communication@chiesi.com – Group Communication Manager del Gruppo Chiesi.

ANNO 2016